• + 39 347 315 1957
  • iaksaworld@gmail.com

Cinturone e Titolo assoluto

Cinturone e Titolo assoluto

REGOLAMENTO PER VINCERE IL CINTURONE DI CAMPIONE ITALIANO IAKSA

Requisiti:

  1. Essere primo in classifica per somma di punti
  2. Essere iscritto a IAKSA
  3. Avere svolto 3 gare di campionato (oltre al campionato assoluto)
  4. Partecipare agli assoluti

Deroghe e penali:

  1. Relativamente al punto 1 non esiste nessuna deroga se un atleta non è al primo posto in classifica generale non può ricevere il cinturone, può però essere  selezionato per la Nazionale e le trasferte in caso gli atleti prima di lui rinuncino o siano già convocati in un’altra categoria di peso.
  2. Relativamente al punto 2 non esiste nessuna deroga tuttavia l’atleta primo in classifica (già iscritto ad Asi o a un’organizzazione compartecipante al campionato) può iscriversi a Iaksa in qualsiasi momento immediatamente prima del campionato nazionale assoluto.
  3. In deroga al punto 3 se l’atleta è primo in classifica   pur avendo svolto solo 2 gare (oltre al campionato assoluto) può pagare la penale di euro 50 e ottenere comunque il cinturone. In caso abbia svolto una sola gara la penale sarà di 100 euro. Il cinturone non può in nessun modo essere assegnato a chi ha partecipato solo ai campionati assoluti.
  4. In caso l’atleta primo in classifica si ammali o non possa, per gravi motivi personali, partecipare agli assoluti dopo avere svolto le 3 gare di campionato, può ricevere il cinturone pagando una penale equivalente all’iscrizione alla gara di  campionato assoluto. L’assenza dell’atleta dovrà essere documentata da una certificazione o spiegazione  e dovrà essere approvata dal consiglio direttivo.

Contestazioni:

  1. qualsiasi contestazione o richiesta deve essere formulata e motivata,  per iscritto, dal Maestro a dal Presidente del team regolarmente iscritti a Iaksa.
  2. ogni contestazione relativa al punteggio e alle classifiche deve essere fatta entro 15 gg dalla pubblicazione sul sito (tappa per tappa), dopo questo termine non si potrà più cambiare il punteggio relativo alla tappa.
  3. eventuali decisioni avverse a questo regolamento possono essere prese dal consiglio Direttivo con l’approvazione del Presidente per insindacabili motivi straordinari (esempio titoli ad honorem derivanti da situazioni estreme).
  4. il consiglio Direttivo può decidere di assegnare 2 cinturoni nella stessa categoria in caso di parità o errori organizzativi, in alternativa può essere organizzata una gara di spareggio a confronto diretto.